HOME ABOUT THIS SITE CONTACT US
GESÙ RITORNERÀ - Harun Yahya
GESÙ RITORNERÀ

Quando gli angeli dissero: "O Maryam, Allah ti annuncia la lieta novella di una Parola da Lui proveniente:
il suo nome è il Messia, Gesù figlio di Maryam, eminente in questo mondo e nell'Altro, uno dei più vicini."
(Surat Âl-'Imrân, 45)



INTRODUZIONE

Gesù ('Isa) (p.s.l.), come ogni altro profeta, è un servitore scelto di Allah, il Quale gli ha assegnato il compito di richiamare la gente alla vera via. Nondimeno, vi sono alcuni attributi che distinguono Gesù rispetto agli altri profeti, il più importante dei quali è il fatto di essere stato elevato ad Allah e di essere destinato a ritornare sulla terra.

Contrariamente a ciò che la maggior parte della gente crede, Gesù non è stato crocefisso e ucciso, né è morto per qualsiasi altra ragione. Il Corano ci dice che non lo hanno ucciso e non lo hanno crocifisso e che Allah lo ha fatto ascendere a Lui. In nessun versetto si trova un vero e proprio riferimento al suo assassinio o al fatto che sia stato ucciso, se si esclude il versetto (ayah) che nega tale accadimento. Il Corano ci informa inoltre circa alcuni eventi della vita di Gesù (p.s.l.) che non sono ancora accaduti. La sua seconda venuta sulla terra è quindi un prerequisito per tali eventi destinati ad accadere. Non c'è alcun dubbio che le rivelazioni del Corano occorreranno sicuramente.

Molte persone credono tuttavia che Gesù (p.s.l.) sia morto migliaia di anni fa e che il suo ritorno sia improbabile. Ciò è un malinteso derivante dalla mancanza di conoscenza del Corano e della Sunna. Un attento studio del Corano consentirà una piena comprensione dei versetti concernenti Gesù (p.s.l.).

Anche il nostro Profeta (p.b.s.l.) ci ha detto che Gesù (p.s.l.) sarà inviato nuovamente sulla terra e ha raccontato che in quel tempo, detto "la fine dei tempi", ci potrebbe essere un periodo in cui la terra otterrà pace, giustizia e benessere senza precedenti.

La "fine dei tempi" si riferisce a quel periodo di tempo che precede la fine del mondo. Secondo l'Islam, in quell'epoca vi saranno le terribili prove del Dajjal, diversi terremoti e la comparsa di Yajuj e Majuj, dopo la quale le vie del Corano prevarranno e la gente aderirà ampiamente ai valori da esso introdotti.

Nei suoi sogni, la gente si strugge sempre per qualcosa di meglio. Un panorama più bello, un cibo migliore, una società più giusta …

La fase finale della "fine dei tempi" esprime un momento che contiene tutti questi concetti benevoli, "il meglio", "il più bello" ecc. È un periodo ricco di quelle benedizioni che la gente ha per lungo tempo desiderato. È il tempo glorioso del benessere e dell'abbondanza, della giustizia e della pace. È il tempo in cui tutte queste benedizioni prenderanno il posto dell'ingiustizia, dell'immoralità, del conflitto e delle guerre. È certamente il periodo benedetto nel quale la morale islamica sarà presente in ogni aspetto della vita.

La prova che Gesù (p.s.l.) non è morto, che è stato fatto ascendere alla presenza di Allah e che ritornerà, sarà oggetto di esame in questo libro alla luce dei versetti del Corano. Ad ogni modo, prima di procedere, sarà utile richiamare alla memoria alcune informazioni fondamentali direttamente correlate a questo tema.